Combat Center Bologna ASD - WEKAF International


La W.E.K.A.F. (World Escrima Kali Arnis Federation) fu costituita nel 1989 a Cebu City, nelle isole Filippine, per promuovere le arti marziali locali attraverso una nuova versione sportiva di combattimento (Full Contact Stickfighting) in tutto il mondo. Le regole e le attrezzature furono originariamente ideate dal G.Master Dionisio Canete della scuola del Doce Pares, che ne è ancora oggi il Presidente Emerito. Inizialmente vennero coinvolti 11 Paesi mentre oggi vi sono più di 60 nazioni con migliaia di praticanti nei tornei nazionali ed internazionali.


La W.E.K.A.F. è stata la prima organizzazione sportiva mondiale dedicata alle arti marziali filippine ed è ancora oggi riconosciuta come la più grande e importante organizzazione che le promuove attraverso lo sport. Dal 2017 è stata riconosciuta ufficialmente anche dal Governo delle Filippine come unica Federazione rappresentativa per il Full Contact Stickfighting nel mondo. I campionati mondiali della W.E.K.A.F. si svolgono ogni due anni ma ogni due edizioni una si svolge nella sede generale a Cebu City nelle Isole Filippine. Esistono vari tipi di competizioni tra forme e combattimenti, individuali e a squadre e diversi tipi di regolamento e di punteggio in base alla tipologia di arma impiegata. Si va dai tre round di un minuto con trenta secondi di riposo e punteggio cumulativo come quello del pugilato per gli incontri con i bastoni di rattan, con caschi e armature, al round unico di due minuti con sistema stop point per i bastoni imbottiti e il coltello. Non sono permessi calci, pugni, gomitate, ginocchiate, bloccaggi o leve di alcun tipo. Nei combattimenti a contatto pieno con i bastoni di rattan che comprendono sia singolo che doppio bastone, i partecipanti vengono valutati non solo per l’intensità dei colpi portati ma anche per la precisione, la pulizia e la varietà delle azioni, per l’abilità difensiva e per la strategia mostrata durante il combattimento. C’è la possibilità di disarmare l’avversario causandogli una penalità molto pesante nell’economia dell’incontro e spesso difficilmente recuperabile nel punteggio finale. Con il bastone imbottito e il coltello invece ogni volta che si centra un bersaglio valido del corpo l’incontro viene momentaneamente fermato per assegnare il punto, premiando quindi precisione, velocità ed esplosività delle azioni di attacco. Ogni Paese ha un W.E.K.A.F. Director che si occupa di tenere i contatti con gli altri Direttori e un Coach che deve invece organizzare la Squadra Nazionale per presentarla alle competizioni internazionali.









Torna all'inizio



© 2011 - 2018 a cura del Combat Center Bologna ASD