Combat Center Bologna ASD - Defensive Training


Il "Defensive Training" del Combat Center Bologna, nasce con l'intenzione di unificare in un solo corso tutte le nostre esperienze relative alla difesa personale. Vi si trovano infatti tutti i concetti più importanti del Krav Maga israeliano, del Jeet Kune Do di Bruce Lee e del Kali-Arnis-Escrima filippino, con altri inserimenti relativi all’utilizzo di kubotan, bastone telescopico, pepper spray e difese da terra. Il lavoro con i colpitori e gli scudi dei nuovi metodi americani di Defensive Tactics rende poi gli allenamenti utili, completi e decisamente divertenti.


La nostra intenzione è quella di fornire tutti gli strumenti necessari alla difesa personale senza restare vincolati alle metodologie o alla filosofia di un singolo sistema marziale, ma prendendo il meglio da ciascuno di loro. Vogliamo poter fornire una preparazione il più possibile completa alle persone comuni e non necessariamente appassionate di arti marziali che vogliono soltanto imparare a non finire nei guai o a difendersi senza avere problemi legali per averlo fatto. Questo corso ci permette di organizzare e sviluppare il programma in base alla tipologia di allievi e alle loro esigenze o richieste specifiche non avendo alcun bisogno di restare vincolati ad un percorso didattico ben preciso e determinato come accade invece con gli altri corsi al Combat Center Bologna. Troviamo sia davvero fantastico poter combinare tecniche e concetti di discipline diverse nate in epoche diverse e con obiettivi diversi nello stesso corso, passando con la massima scioltezza e disinvoltura da una all’altra e viceversa e troviamo sia fantastico poter abbinare i colpi semplici ed istintivi del Krav Maga con quelli più tecnici e sofisticati del Jeet Kune Do, oppure le leve articolari dell’Aikido con quelle del Kali-Arnis-Escrima, pur rimanendo sempre all’interno di quei principi che ne determinano la funzionalità e l’efficacia. E’ il nostro modo di spaziare a 360° nel mondo delle arti marziali e degli sport di combattimento e di continuare ad aggiornarci sperimentando ogni giorno qualcosa di diverso. Il punto forte di questo corso è che possiamo inserire negli allenamenti parti di corsi di specializzazione ai quali abbiamo partecipato in passato, molto utili e importanti per la difesa personale ma difficilmente inseribili nei programmi degli altri corsi. L’utilizzo del kubotan, o palm stick, del bastone estensibile o dei pepper spray, i famosi spray antiaggressione, vengono di solito studiati in appositi stage dedicati da pagare a parte e non all’interno di un corso come il Defensive Training nel quale si utilizzano regolarmente combinandoli tra loro e mettendoli a confronto diretto con le armi comuni come i bastoni e i coltelli. Un’altra caratteristica è lo studio della difesa di terze persone, che non vuol dire formare guardie del corpo oppure operatori per la sicurezza, ma imparare a proteggere la moglie o la fidanzata, i genitori anziani o i figli, nelle peggiori situazioni di aggressione comune. Purtroppo questo aspetto viene raramente preso in considerazione nei normali corsi di difesa personale ma la possibilità di non essere soli quando si viene aggrediti è altissima, così come ancora più raramente viene affrontato il problema di come intervenire correttamente per difendere una persona sconosciuta. Qual è l’atteggiamento migliore da tenere, o le strategie più efficaci per correre i minori rischi personali possibile ? Come è meglio procedere se vediamo una persona in grave pericolo e non possiamo aspettare l’intervento delle Forze dell’Ordine ? Domande alle quali molti bravi praticanti di arti marziali non saprebbero cosa rispondere, e noi cerchiamo di dare una risposta giusta proprio a questo tipo di domande. Oltre a tutto questo, il lavoro più grande che chi pratica questo corso deve fare è su se stesso e sul proprio carattere, imparando a gestire la rabbia, la paura, lo stress, l’orgoglio, controllando le proprie reazioni nei momenti di difficoltà imprevisti come una discussione violenta, una rissa verbale o un’aggressione fisica vera e propria. Bisogna infatti tenere sempre presente durante ogni lezione che la stragrande maggioranza delle situazioni di difesa personale sono gestibili ed evitabili, ma deve esserci la consapevolezza di questo e la volontà di farlo. Chi partecipa a questo corso deve riuscire nel tempo ad accettare il fatto che gli insulti nel pub, la mancata precedenza all'incrocio, il delinquente che chiede i soldi con il coltello in pugno, la contesa di un parcheggio o il vicino di casa fracassone e maleducato, NON sono situazioni di Difesa Personale e devono essere gestite con calma, lucidità e furbizia, qualità che possono essere allenate nè più e nè meno come ogni altra tattica di difesa personale. Ogni volta che si sentono nel telegiornale notizie relative ad accoltellamenti, rapine finite nel sangue, risse, pestaggi, bisogna pensare che qualcuno si è fatto male, che qualcun'altro avrà grossi problemi con la giustizia e alle conseguenze che questo avrà poi anche sulle loro famiglie, e che si sarebbe forse potuto evitare tutto semplicemente controllando l’ego e utilizzando prudenza e intelligenza al posto della forza. Questo è ciò che bisognerebbe fare sempre, ma nel caso che lo scontro diventi inevitabile, allora la preparazione e la determinazione ottenuta con la pratica e l’allenamento devono essere sufficienti da consentire a chiunque di risolvere il problema nel minore tempo possibile per poter ritornare a casa dalla propria famiglia senza riportare danni fisici e senza incorrere in problemi con la legge.













Torna all'inizio



© 2011 - 2018 a cura del Combat Center Bologna ASD