Combat Center Bologna - Arti Marziali Bologna
Combat Center Bologna - Statuto e Regolamento Combat Center Bologna - Direzione Tecnica Grado Nero e Istruttori Combat Center Bologna - Articoli Pubblicati Combat Center Bologna - Video Il Progetto Scuola del Combat Center Bologna Combat Center Bologna - Quando e Dove Combat Center Bologna - Contattaci
Le nostre origini Storia in AKEA I nostri eventi Stage internazionali Competizioni sportive Corsi ed esami Televisione Hall of fame
Combat Center Bologna - Krav Maga Combat Center Bologna - Jeet Kune Do Combat Center Bologna - Kali Arnis Escrima Combat Center Bologna - Jun Fan Kickboxing Combat Center Bologna - Difesa da Coltello Combat Center Bologna - Full Contact Stickfighting Combat Center Bologna - Antiaggressione Femminile Combat Center Bologna - Defensive Training




Seguici su Facebook


Combat Center Bologna - Jun Fan Kickboxing

Un pugno è molto più di un semplice pugno, ma quando sei esperto, un pugno è soltanto un semplice pugno!

Jun Fan Kickboxing 2
Jun Fan Kickboxing 3
Jun Fan Kickboxing 4
Jun Fan Kickboxing 5
Jun Fan Kickboxing 6

Il termine Kickboxing (letteralmente "colpire di calcio e di pugno"), nasce ufficialmente con il nome di Full Contact Karate negli U.S.A. nel 1974: il 14 settembre alla Los Angeles Sport Arena si disputò il primo Campionato del Mondo tra alcuni atleti americani ed europei.

Jun Fan Kickboxing

Due anni dopo, nel 1976, nasceva la W.A.K.O. (World Association all stile Karate Organizations): da allora, la Kickboxing è stata riconosciuta a livello mondiale ed è diventata uno tra gli sport più praticati in tutto il mondo.
Ma com'è nata la kickboxing?
Nel periodo che intercorse tra il 1964 e il 1973 le innovazioni di Bruce Lee rappresentarono una vera e propria rivoluzione per il mondo delle Arti Marziali: alla costante ricerca del realismo in allenamento e di quell'efficacia nella realtà che avrebbe trovato l'apice nel Jeet Kune Do, Bruce Lee si poneva spesso domande su metodologie di allenamento, regole di combattimento, modo di portare le tecniche, domande che in breve tempo iniziarono a porsi anche alcuni famosi Maestri di diverse discipline molto in voga.
Perchè si combatte colpendo solo l'aria lasciando a giudici e arbitri il compito e il potere di stabilire se un colpo sarebbe arrivato a bersaglio oppure no, quando nella boxe utilizzano i guantoni e portano i colpi a piena potenza, cercando addirittura di mandare l'avversario K.O.?
Perchè non si indossano i paratibia rigidi dell'Hockey per verificare il reale effetto di uno stop kick al ginocchio, e perchè non si utilizzano i corpetti e i caschi del football americano per combattere sul serio?

Jun Fan Kickboxing 7
Jun Fan Kickboxing 8
Jun Fan Kickboxing 9
Jun Fan Kickboxing 10
Jun Fan Kickboxing 11
Jun Fan Kickboxing 12
Jun Fan Kickboxing 13

Come è possibile sapere come reagisce il proprio avversario quando viene centrato da un colpo, se non lo si colpisce mai?
E come è possibile allenarsi a colpire con tutta la forza seguendo gli spostamenti di un avversario se l'unico modo è utilizzare un sacco appeso che ondeggia sul posto?
Bruce Lee con la collaborazione di alcuni suoi allievi, tra i quali Dan Inosanto, creò delle specie di cuscini, da poter utilizzare come scudi e colpitori: erano ovviamente di fattura estremamente grezza, ma erano anche funzionali allo scopo, migliorando moltissimo il livello degli allenamenti.
Finalmente si potevano combinare le sequenze tecniche e tutti gli spostamenti, colpire sempre con la massima potenza su tutte le tecniche, di pugno e di calcio, e provare la difese sugli attacchi portati alla distanza giusta e alla velocità reale.
Quello che è certo è che questi tentativi di rendere i combattimenti più realistici incontrarono l'approvazione di diversi campioni di Arti Marziali che ebbero l'idea di strutturare nuovi regolamenti creando quello che oggi conosciamo e pratichiamo come Full Contact, o Kickboxing.
In realtà questo snaturò le intenzioni di Bruce Lee, in quanto il puro e semplice confronto sportivo non lo aveva mai interessato, e non era di certo quello il suo obbiettivo principale, ma non si può negare che questa novità abbia portato a una diffusione globale delle Arti Marziali in generale appassionando molte persone che non se ne erano mai interessate prima.

Jun Fan Kickboxing 14
Jun Fan Kickboxing 15
Jun Fan Kickboxing 16
Jun Fan Kickboxing 17
Jun Fan Kickboxing 18
Jun Fan Kickboxing 19

Sotto il profilo squisitamente tecnico, si tratta di un programma misto e completo che comprende tutti i colpi di base del pugilato occidentale, quindi diretti, ganci e montanti, e tutti i principali calci eseguiti in modo fluido e sciolto e molto simili a quelli del Tae Kwon Do coreano, però portati anche sui bersagli al di sotto della cintura, come coscia, ginocchia, tibia.
Una parte di lavoro molto importante ma che è stata inserita solo successivamente, è quella relativa alle gomitate e ginocchiate di derivazione tailandese: è ovvio che anche Bruce Lee portava colpi di gomito e di ginocchio, ma la specializzazione della Thai in questo specifico settore ha permesso un ulteriore e importante salto di qualità per tutti i praticanti.
Per ciò che riguarda le difese si studiano quelle più semplici ed "economiche", che permettono di poter passare immediatamente all'azione di contrattacco, mentre per lo sparring non esiste un regolamento o una struttura ben precisa, ma viene organizzato per ogni lezione in base al tipo di allenamento svolto, e alle qualità da migliorare.
Si tratta quindi di un lavoro estremamente valido sul piano della preparazione fisica generale che sviluppa nell'allievo la resistenza, la reattività, il footwork, la velocità d'esecuzione e la capacità di portare i colpi alla massima potenza.
Con il Jun Fan Kickboxing (Jun Fan era il nome cinese di Bruce Lee), si ritorna alle origini di questo innovativo sistema di combattimento cioè finalizzandolo a raggiungere un ottimo condizionamento fisico generale e una notevole abilità in tutte le situazioni di scontro fisico nelle quali vi sia scambio di colpi: è di certo un programma divertente che può servire all'allievo per mettersi alla prova e per superare i propri limiti, complementare al Jeet Kune Do nella Difesa Personale.



Jun Fan Kickboxing 20 Jun Fan Kickboxing 21