La difesa da coltello


Nella pratica delle Arti Marziali di Difesa Personale, la difesa da coltello assume un ruolo assolutamente di primo piano, perchè può capitare facilmente di trovarsi di fronte ad un aggressore armato, perchè è la difesa più difficile, perchè un errore ci può costare la vita. Se andiamo a valutare più attentamente questi tre motivi, chiunque si potrà rendere conto che il coltello è in assoluto l’arma più utilizzata dalla microcriminalità, quindi la categoria di delinquenti più pericolosa per il comune cittadino, formata dai piccoli rapinatori, dagli stupratori, ladri d’appartamento, persone senza scrupoli che non hanno niente da perdere. I perchè di questa scelta sono facili da capire: è un arma che si acquista in qualsiasi tipo di ferramenta o centro commerciale, costa poco, non fa nessun rumore ed è micidiale. Inoltre, difendersi a mani nude da un aggressore armato di coltello è una delle cose più difficili che può capitare e che molti praticanti di Arti Marziali non sono in grado di fare. Nell’ambiente delle Arti Marziali, si teme maggiormente la pistola, senza pensare (o senza sapere) che se la pistola viene tenuta puntata a distanza ravvicinata si possono utilizzare le stesse difese del coltello, mentre se viene tenuta puntata da due metri di distanza non c’è nessuna difesa possibile: il coltello invece è ugualmente pericoloso a qualunque distanza. Se noi riusciamo ad afferrare il braccio armato di pistola e la manteniamo puntata fuori dal nostro corpo, la sua pericolosità in caso di sparo sarà neutralizzata, ma se facciamo lo stesso con un braccio armato di coltello, può bastare la sua rotazione del polso o il cambio di impugnatura per arrivare a tagliarci le mani o le braccia provocandoci ferite gravissime. Un celebre detto recitava “la miglior difesa è la fuga” e niente è più saggio quando ci si trova un coltello puntato contro: purtroppo a volte non c’è nessuna via di fuga da poter sfruttare o non siamo nelle condizioni di poterci tirare indietro, magari perchè oltre a noi viene messa in pericolo anche qualche altra persona a noi cara. Se vi trovate a combattere a mani nude contro un aggressore armato di coltello, dovete mettere in preventivo la possibilità di morire, ma se siete esperti di difesa da coltello forse, e dico forse, pur procurandovi di sicuro qualche taglio, riuscirete a portare a casa la vita.