La coscienza di ciò che si fa


Spesso sento dire che le discipline tipo cardio kick, fit boxe e simili sono molto seguite e praticate (soprattutto dalle donne) perchè oltre ad essere basate su un duro lavoro fisico, utilizzano le tecniche più caratteristiche delle Arti Marziali come calci, pugni, ginocchiate, quindi intanto che si lavora sulla forma fisica “CI SI IMPARA A DIFENDERE“. Mi chiedo però difendere da cosa, visto che non succede mai che in questi corsi una persona vi si metta di fronte con i guantoni e cominci a sferrarvi dei pugni in faccia. Come ci si può imparare a difendere se non si affronta la psicologia del confronto con un avversario, e non si studia nel dettaglio ciò che succede durante un’aggressione? Inoltre, state imparando le tecniche nella maniera più corretta, o le eseguite soltanto per seguire il ritmo dell’allenamento e i comandi dell’Istruttore? E il vostro Istruttore è in grado di eseguire i pugni e i calci senza fratturarsi i polsi oppure lesionarsi i legamenti del ginocchio? Ricordatevi che difendersi significa dover colpire più violentemente possibile non un sacco oscillante di una trentina di chili ma un uomo di settanta, ottanta chili o forse più, ben piantato a terra e in grado di sopportare colpi duri. Personalmente credo però che in realtà ben poche persone tra quelle che partecipano a questi corsi siano intimamente convinte di imparare a difendersi, ma penso piuttosto che nascondano la loro paura di iscriversi ad un vero corso di Arti Marziali, per non trovarsi costrette ad affrontare situazioni che le metterebbero in seria difficoltà fisica e psicologica. Allenarsi a tempo di musica tirando calci ad un sacco è sicuramente meno complicato che affrontare un compagno di allenamento armato di guantoni, o bastone imbottito, o coltello di gomma, ma questo è il modo migliore per nascondersi dal problema. Per imparare a nuotare si possono provare le sequenze dei movimenti di braccia e gambe sdraiati su una panca in palestra, ma finchè non vi tufferete nell’acqua di una piscina, non saprete mai se siete in grado di nuotare oppure no. Non aspettate di essere aggredite da qualcuno per scoprire se siete capaci di difendervi!