Arti Marziali perchè


Perchè si praticano le Arti Marziali? Che senso possono avere ancora ai giorni nostri? Perchè in un mondo nel quale si tende sempre più ad enfatizzare l’importanza di risolvere le proprie questioni con il dialogo, senza ricorrere all’uso della forza, tante persone si avvicinano alla pratica delle discipline di combattimento e di Difesa Personale? Non può essere solo per il desiderio di fare fitness, poichè per questo esistono decine di corsi per ogni esigenza, in qualsiasi palestra che si rispetti, e quindi? La risposta si trova all’interno di ognuno di noi, nella innata natura violenta che ha sempre contraddistinto l’essere umano fin dalle sue origini e alla quale ciascuno ha dato sfogo come poteva, nelle varie epoche della storia dell’uomo. Se provate a pensarci, anche essere semplice spettatore ad uno spettacolo sportivo porta a rivelare la nostra aggressività in maniera inaspettata: se paragoniamo gli antichi romani che si recavano al Colosseo per i combattimenti dei Gladiatori e coloro che assistono alla partenza di un Gran Premio di Formula 1, non perchè interessati alla gara ma perchè sanno che può accadere l’incidente alla prima curva, ci rendiamo conto che sono cambiati i tempi e gli strumenti, ma la psiche e l’istinto degli esseri umani non sono cambiati altrettanto. Oggi cerchiamo di convincerci che tutto sia risolvibile con le parole ma se ci guardiamo intorno ci accorgiamo che mai in passato c’è stata tanta aggressività violenta nelle persone. E’ sorprendente la facilità con la quale si può arrivare a litigare con qualcuno, per lavoro o per il traffico, con il vicino di casa fracassone o con il ragazzino maleducato, ma alla fine noi siamo sempre quelli convinti di avere ragione, perchè in fondo non è mai colpa nostra. Siamo addirittura al clamoroso paradosso che anche coloro che manifestano in favore della PACE, arrivano ad avere atteggiamenti e comportamenti di una violenza inaudita. Praticare Arti Marziali ci aiuta ad incanalare la nostra aggressività, scaricando in modo positivo le tensioni accumulate durante la giornata affinchè questo possa servirci a trarre dei vantaggi sia sul piano fisico che su quello psicologico. Anche potendo finalmente aprire le nostre valvole di sfogo, dovremo sempre e comunque controllarci perchè ci troviamo in un contesto nel quale siamo tenuti a comportarci sempre educatamente e con il massimo rispetto nei confronti del Maestro innanzitutto, ma anche di tutti gli altri allievi presenti in palestra, indipendentemente dal loro grado o dal loro livello di bravura. Questo, nel tempo, trasforma radicalmente il modo di rapportarsi con le altre persone anche al di fuori della palestra, riuscendo a controllare con maggiore padronanza sia le reazioni emotive che il proprio equilibrio psicofisico mantenendo sempre la freddezza e la lucidità necessarie per affrontare qualsiasi tipo di situazione. Pochi di coloro che si iscrivono ad un corso di Arti Marziali sanno questo, ma quando se ne accorgeranno si renderanno conto da soli di quant’è migliorata la qualità della loro vita.