Combat Center Bologna - Arti Marziali Bologna
Combat Center Bologna - Statuto e Regolamento Combat Center Bologna - Direzione Tecnica Grado Nero e Istruttori Combat Center Bologna - Articoli Pubblicati Combat Center Bologna - Video Il Progetto Scuola del Combat Center Bologna Combat Center Bologna - Quando e Dove Combat Center Bologna - Contattaci
Le nostre origini Storia in AKEA I nostri eventi Stage internazionali Competizioni sportive Corsi ed esami Televisione Hall of fame
Combat Center Bologna - Krav Maga Combat Center Bologna - Jeet Kune Do Combat Center Bologna - Kali Arnis Escrima Combat Center Bologna - Jun Fan Kickboxing Combat Center Bologna - Difesa da Coltello Combat Center Bologna - Full Contact Stickfighting Combat Center Bologna - Antiaggressione Femminile Combat Center Bologna - Defensive Training




Seguici su Facebook


Combat Center Bologna - Antiaggressione Femminile

Nessuna donna deve accettare di essere una vittima... nessuna donna deve rassegnarsi ad essere una vittima!

Antiaggressione Femminile 1
Antiaggressione Femminile 8
Antiaggressione Femminile 9
Antiaggressione Femminile 10
Antiaggressione Femminile 11
Antiaggressione Femminile 12
Antiaggressione Femminile 13

Ormai non trascorre giorno in cui le cronache quotidiane non diano notizie riguardo violenze sulle donne, fisiche e psicologiche, a scopo sessuale o per semplice sottomissione, da parte di sconosciuti o familiari.
Purtroppo, di fronte ad eventi così gravi e pericolosi, una donna è spesso sola e non in grado di affrontare una situazione che, specialmente in caso di stupro, condizionerà per tutto il resto della sua vita il rapporto con se stessa, con il proprio corpo, minando irreparabilmente la propria autostima e i rapporti con gli altri.
Moltissime donne stanno cominciando a prendere coscienza di questo e sono sempre più numerose quelle che si interessano alle lezioni di Autodifesa o di Antiaggressione, specifiche per le donne.
E' in questa fase di ricerca che, purtroppo, una donna rischia di imbattersi in corsi di scarsa qualità, tenuti da Istruttori del tutto improvvisati o privi della conoscenza che necessita per un argomento così delicato.
Sono troppi gli Istruttori di Arti Marziali e Sport di Combattimento che organizzano i corsi di Autodifesa Femminile soltanto per richiamare ragazze in palestra e per girarle poi nei corsi regolari delle loro discipline.
Antiaggressione deve significare prima di ogni altra cosa "PREVENZIONE" cioè la prima arma che ogni donna può utilizzare per cercare di evitare di mettersi nei guai.
Devono essere analizzate con le allieve le situazioni a rischio di aggressione, dove si verificano, quali sono le modalità utilizzate più di frequente, quali sono le varie tipologìe di aggressore, ed è necessario che le allieve imparino a riconoscerle e capire come comportarsi per prevenirle ed evitarle.

Antiaggressione Femminile 2
Antiaggressione Femminile 3
Antiaggressione Femminile 4
Antiaggressione Femminile 5
Antiaggressione Femminile 6
Antiaggressione Femminile 7

Nei nostri corsi viene data una enorme importanza al corretto atteggiamento mentale, che rappresenta una qualità che accompagnerà le allieve per tutto il resto della loro vita, come l'abitudine di tenere tutti i sensi all'erta, e di ascoltare i segnali dell'istinto.
La difesa dei propri confini personali utilizzando il giusto linguaggio del corpo, un tono di voce adatto e abbinato alle parole adeguate, è molto importante per non essere identificata come possibile vittima.
Sapere come muoversi nei parcheggi e nelle strade scarsamente illuminate, come comportarsi nel caso si abbia l'impressione di essere seguite può togliere ad un ipotetico aggressore la possibilità di agire.
Un corso serio e professionale non può essere solo incentrato su calci, pugni e leve articolari o peggio ancora, a tecniche difficili da imparare, complicate da eseguire e impossibili da ricordare, ma dovrebbe fornire alle allieve le conoscenze per riuscire a non arrivare mai a scontrarsi fisicamente con un uomo.
A volte però anche le precauzioni, la prudenza e il giusto atteggiamento mentale, possono non essere sufficienti ad evitare un'aggressione, ed è in questi casi che una donna deve essere pronta e addestrata a combattere, per difendersi con tutta se stessa.
Ma è possibile che una donna possa affrontare con successo un uomo più pesante, forte e violento?
Sì, è possibile, perchè non è uno scontro sportivo nel quale si affronta un avversario per stabilire chi vince e chi perde, ma si tratta di sfruttare l'effetto sorpresa su chi non si aspetta la reazione violenta della vittima che si è scelto, unicamente per creare lo spazio e la possibilità di fuggire lontano da lui.
Proprio per questo, i nostri corsi sono strutturati su pochissime tecniche semplici, istintive ed efficaci, che si possano apprendere in breve tempo, ripetute moltissime volte variando le condizioni ambientali, psicologiche ed emotive, per aumentare il realismo degli allenamenti nelle simulazioni di aggressione.
Il nostro programma comprende tecniche di gambe e di braccia, colpi con il palmo delle mani, gomitate, ginocchiate, calci, perchè è importante avere a disposizione armi diverse, utilizzabili sia a lunga distanza che da vicino, o addirittura per quando ci si trova a stretto contatto, o bloccate.
Riguardo alle prese e ai bloccaggi, vengono tenute in considerazione soltanto quelle che statisticamente risultano più utilizzate nelle aggressioni a donne, e vengono esaminate per capirne i punti deboli da sfruttare per potersi liberare.
Un'altra caratteristica fondamentale della struttura dei nostri corsi, è lo studio della difesa da terra, perchè può succedere che la vittima di un'aggressione cada o venga trascinata appositamente al suolo in modo da poter poi abusare sessualmente di lei.
Ci si allena per imparare come rovesciare l'aggressore uscendo da sotto il suo corpo e come allontanarlo utilizzando le gambe, e quali movimenti eseguire per riuscire a rialzarsi nel minor tempo possibile.
Sul piano pratico non esiste un argomento più importante degli altri:

Antiaggressione Femminile 15

i colpi, le prese in piedi e da terra, la difesa verbale, sono solo alcuni aspetti di una preparazione che per essere davvero completa non può trascurare l'utilizzo degli oggetti di uso comune, come la borsetta, una penna, le chiavi di casa, e quello tanto famoso quanto sconosciuto delle varie tipologìe di pepper-spray. Nonostante tutto questo però, il corso può risultare totalmente inutile se si trascura la parte emotiva, quella della paura, dello stress, che può paralizzare una persona, alterarne i sensi e la percezione di ciò che sta accadendo, rendendo impossibile applicare tutto quello che si è imparato in palestra. Una corretta e moderna metodologìa di allenamento porta ad attenuare moltissimo gli effetti della paura e dello stress, e a sentirsi più tranquille e sicure, sicure di poter tornare sempre a casa dalla propria famiglia. E' per questo che partecipare ai nostri corsi di Difesa Femminile serve: per acquisire la consapevolezza di non dover MAI accettare di essere una vittima, e per non dover MAI rassegnarsi ad essere una vittima!